GEST S.p.A. - Via dell' Unità d'Italia, 10 - 50018 Scandicci (FI) - fax 055 7352 203 - info@gestramvia.it

Capitale sociale euro 2.000.000,00 int.vers. - R.E.A. FIRENZE 548117 - C.F. e P.IVA 05452730483

Presente e futuro del sistema tramviario fiorentino

15/1/2018

 

Dopo il successo della linea 1, che nel 2017 ha raggiunto e superato per la prima volta i 14 milioni di passeggeri annui, nel 2018 - come annunciato da costruttori e Comune - saranno ultimati i lavori, i collaudi e i test e, successivamente, avviate anche la linea 2 (Unità – Peretola) e la linea 3 (Estensione della linea 1 che da SMN che arriverà a Careggi). Con le nuove linee si stima che saranno 36 i milioni di passeggeri che ogni anno prenderanno la tramvia. Il Comune di Firenze ha stimato una riduzione di 15-20.000 veicoli sulle strade e 14.000 t all’anno di CO2.

 

Alla linea 1 che collega Scandicci a Firenze (7,4 Km) in 23 minuti, si aggiungerà la linea 2 che collegherà la Stazione SMN (Piazza dell’Unità d’Italia) all’Aeroporto di Peretola (5,3 km) in 21 minuti e l’estensione della linea 1 (La linea 3) che collegherà la Stazione SMN all’Ospedale di Careggi (4,1 Km) in 20 minuti. Dal punto centrale della Stazione SMN saranno quindi necessari 20 minuti circa per raggiungere i tre capolinea (Villa Costanza, Aeroporto e Careggi).

 

Il servizio della T1 inizia alle 5.00 del mattino e si conclude alle 00.30, escluso il venerdì e sabato sera in cui il servizio termina alle 2.00. Oggi vengono svolte oltre 500 corse giornaliere con una corsa ogni 3.30 minuti negli orari di punta. Con l’avvio delle nuove linee il servizio avrà gli stessi orari, compreso il servizio notturno nel fine settimana, con una frequenza negli orari di punta che arriverà a 4.30 minuti (A causa di due incroci nell’area di SMN – spiegato dopo) ed oltre 900 corse giornaliere.

 

Qui un PDF che illustra i dati della linea 1 (Dati del 2017) e le stime per il sistema con le nuove linee, presentati ad un recente convegno. 

Please reload